Una serata diversa…

Ancora una volta vogliamo proporre qualcosa di diverso dalle nostre solite attività… vogliamo continuare a proporre i temi a noi cari del dialogo tra genitori e figli, ma vogliamo farlo in modo diverso dai soliti corsi o incontri, in modo divertente (speriamo) ma non per questo meno efficace.

Per questo motivo siamo orgogliosi in invitarvi il 31 gennaio alle ore 20.30 presso il teatro”Don Bosco” a Rauscedo per una serata in compagnia dei Papu, per rilassarci e divertirci senza per questo smettere di pensare.

Margherita Hack: un successo oltre ogni previsione

Dopo due settimane dal pomeriggio passato con Margherita Hack, la soddisfazione per la riuscita dell’incontro è ancora ben presente. Siamo felici e orgogliosi e contemporaneamente stupiti per l’accoglienza che la nostra proposta ha ricevuto. Ecco gli articoli pubblicati dal Messaggero Veneto al riguardo:

Al più presto pubblicheremo anche alcune fotografie dell’incontro.

Continua a leggere

L’universo di Margherita

L'universo di MargheritaStoria e storie di Margherita Hack

Tutto è pronto per l’incontro con Margherita Hack, probabilmente la più famosa astrofisica italiana. Siamo orgogliosi di essere riusciti a proporre un appuntamento come questo, insolito rispetto alle nostre solite attività ma proprio per questo ancora più stimolante.

Vi aspettiamo quindi domenica 18 novembre nella sala del Cinema Don Bosco a Rauscedo, (presso la chiesa parrocchiale), Enrico Galiano, scrittore e giornalista, condurrà l’incontro.

Se volete inoltrare l’invito è possibile scaricare il volantino in formato PDF.

Cogliamo l’occasione per ringraziare per la collaborazione Friulovest Banca, Credima, il Comune di San Giorgio della Richinvelda e il Circolo Culturale e Ricreativo di Pozzo.

Studente consapevole 2011

Si tratta di un corso sul metodo di studio per ragazzi che iniziano le scuole medie inferiori, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di San Giorgio della Richinvelda.

Il corso si rivolge ai ragazzi che hano terminato la scuola primaria di primo grado (scuola elementare) e si accingono ad iniziare la scuola secondaria di primo grado (scuola media).
Continua a leggere

Studente consapevole 2010

Si tratta di un corso sul metodo di studio per ragazzi che iniziano le scuole medie inferiori, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di San Giorgio della Richinvelda.

Il corso si rivolge ai ragazzi che hano terminato la scuola primaria di primo grado (scuola elementare) e si accingono ad iniziare la scuola secondaria di primo grado (scuola media).
Continua a leggere

Studente consapevole 2009

Si tratta di un corso sul metodo di studio per ragazzi che iniziano le scuole medie inferiori, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di San Giorgio della Richinvelda.

Il corso si rivolge ai ragazzi che hano terminato la scuola primaria di primo grado (scuola elementare) e si accingono ad iniziare la scuola secondaria di primo grado (scuola media).
Continua a leggere

Studente consapevole 2008

Si tratta di un corso sul metodo di studio per ragazzi che iniziano le scuole medie inferiori, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di San Giorgio della Richinvelda.

Il corso si rivolge ai ragazzi che hano terminato la scuola primaria di primo grado (scuola elementare) e si accingono ad iniziare la scuola secondaria di primo grado (scuola media).
Continua a leggere

Studente consapevole 2007

Si tratta di un corso sul metodo di studio per ragazzi che iniziano le scuole medie inferiori, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di San Giorgio della Richinvelda.

Il corso si rivolge ai ragazzi che hano terminato la scuola primaria di primo grado (scuola elementare) e si accingono ad iniziare la scuola secondaria di primo grado (scuola media).
Continua a leggere

Il comunicare dei giovani

“Tutto quello che i genitori dovrebbero sapere su Internet e non hanno il coraggio di chiedere ai propri figli.”

I nuovi mezzi di comunicazione, Internet in testa, stanno diventando sempre più presenti ed “invadenti” e spesso suscitano più timori che curiosità tra chi non è abituato ad utilizzarli.
Continua a leggere