Le navi sono più sicure in porto…

“Le navi sono più sicure in porto…
ma sono fatte per navigare in mare aperto”
Riflessioni per favorire la crescita e
l’autonomia dei figli tardo adolescenti…
prima che sia troppo tardi!

Auditorium di San Giorgio della Richinvelda
Giovedì 29 ottobre 2015 ore 20,30 

Relatore: dott.ssa Sonia Marcon
(psicologa, psicoterapeuta e docente IUSVE di Mestre, collaboratrice IRIPES di Pordenone)

L’adolescenza è una meravigliosa età della vita che si sa quando inizia ma non quando finisce, visto che tanti sono i criteri che ne dovrebbero decretare la conclusione. Sono criteri che riguardano la crescita fisica (maturazione), psicologica (maturità e responsabilità), relazionale (autonomia e indipendenza) e sociale (progetto professionale). Diventare grandi non è questione di età ma di adultità ovvero di riconoscere che si è in grado di badare a se stessi e non si ha più bisogno di mamma o papà, se non in casi eccezionali. Si tratta di un’autonomia cognitiva, emotiva ed affettiva, esecutiva ed economica. Questo traguardo non è sempre così facile e indolore da raggiungere, proprio come navigare in mare aperto può significare il dover affrontare burrasche e tempeste. Tuttavia, lo scopo ultimo dell’educazione è proprio quello di aiutare i figli a staccarsi e a prendere il largo nel miglior modo possibile. Durante l’incontro saranno analizzati i motivi sociologici, psicologici e relazionali che favoriscono la dipendenza e alcune strategie che, al contrario, favoriscono l’autonomia e l’indipendenza.